Apertura di Credito in Conto Corrente – Guida

Dovete sapere che l’apertura di credito in conto corrente è una delle modalità più utilizzate dalle aziende italiane per il soddisfacimento delle proprie esigenze finanziarie di breve periodo: infatti circa due quinti dei presiti erogati dalle banche italiane sono fatti sul conto corrente.

Con l’apertura di credito in conto corrente in sostanza il cliente ha la possibilità di utilizzare somme di denaro che eccedono le proprie disponibilità. La banca infatti concede al cliente il diritto di utilizzare il credito in più riprese e di effettuare versamenti successivi per saldare il debito originariamente creato.

Questo tipo di forma di credito è particolarmente adatto a dei fabbisogni finanziari di tipo oscillante, che non hanno cioè caratteristiche di regolarità ma che si possono complessivamente quantificare per fissare un tetto massimo.

Le condizioni saranno contenute in un apposito modulo contenente l’ammontare del credito concesso, il tasso di interesse e le altre spese accessorie, la scadenza e il preavviso necessario in caso di recesso.

Importanza di Capire la Borsa

Se la tua Banca ha solo interesse a farti comprare ma non vuole mai spiegarti come capire la direzione dei mercati azionari, come fare?

Cosa succede quando fai qualcosa ma non hai capito cosa hai fatto?

Sicuramente anche tu proverai un certo senso di fastidio e dubbio che ti tormenta per un certo periodo di tempo. Da un lato, ti sei affidato a qualcuno e quindi ti senti tranquillo, dall’altro “non hai capito niente” su ciò che hai appena fatto e quindi rimani nel dubbio; dunque, non ti resta che sperare che tutto vada per il verso giusto.

Se questo però riguarda i tuoi investimenti o i tuoi risparmi tutto dovrebbe cambiare, perché affidare il cane ad una dog sitter non è come affidare il frutto del proprio sudore al primo che passa. Il risparmio è qualcosa di più di quello che si pensa, infatti, per alcuni potrebbe costituire una rendita per vivere la propria vecchiaia nel benessere, invece, per altri i risparmi di oggi potrebbero permettere di acquistare un appartamento grazioso per i propri figli.

La questione non è se i tuoi consulenti finanziari sono bravi o meno, ma devi sempre saperne di più dei tuoi consulenti e della tua Banca.

Se, oltre ad aver acquisito competenza nel campo degli investimenti, i tuoi consulenti sono preparati, allora, i tuoi risultati saranno eccezionali.

Imparare a investire in Borsa serve solo ai grandi investitori o serve anche ai piccoli risparmiatori?

Quello a cui devi stare sempre attento è a non confondere il risparmio con gli investimenti dei grossi speculatori.

I grossi speculatori amano il rischio ma non investono mai tutto il proprio capitale, per cui sono sempre protetti, a differenza dei piccoli risparmiatori che investono sempre tutto il proprio capitale.

Se sei un piccolo risparmiatore, è molto probabile che fra pochi anni i tuoi soldi possano servirti a realizzare qualcosa di vitale o di importante, come la pensione, l’acquisto di un immobile, pagare l’università ai propri figli o acquistare una macchina. Dunque è ancora più importante investire oculatamente i propri risparmi ed evitare di incappare in guai finanziari.

Come fare?

Devi assolutamente documentarti! Devi essere in grado di capire se oggi è il momento di fare investimenti o se è il momento di “mettersi alla finestra” ad aspettare momenti migliori.

Anche per l’investimento dei tuoi risparmi devi agire come un collezionista di quadri. In sostanza, devi essere in grado di capire se il prezzo di un quadro, in questo momento, è alto o è basso. Conviene acquistare o conviene vendere e riacquistare in un altro momento?

Queste, sono solo alcune delle domande a cui devi essere preparato a dare una risposta precisa!

Risulta essere ovvio che il gallerista ha in qualsiasi momento di mercato interesse a venderti i quadri a prescindere dal fatto che il prezzo sia alto o sia basso.

In conclusione

Anche in questo settore ci sono dei segreti da conoscere.

Non puoi pretendere di ottenere grossi risultati senza aver appreso qualche semplice trucco sulla Borsa.

Come Funziona il Trading CFD

Il trading CFD è un trading che si fa con dei “contratto per differenza” (dall’inglese contracts for difference) e si riferisce ad un accordo tra le due parti coinvolte in una transazione con il quale il venditore è tenuto a pagare all’acquirente la differenza tra i due valori della moneta, che potrebbe essersi verificata in un certo lasso di tempo indicato dal contratto. Per dettagli è possibile vedere questa guida sui CFD su Dizionarioeconomico.com.

Questa strategia è uno dei sistemi di trading più efficaci da poter usare, raccomandati in combinazione con altre strategie, in modo che il trader possa essere protetto da eventuali rischi di cambio.

Avendo deciso di stipulare un contratto per differenza, mentre si fa trading ci sono alcune precauzioni che dovrebbero essere prese da parte del trader stesso, prima di mettere in piedi l’affare vero e proprio. Il primo passo comporta una certa quantità di ricerche sulla base della percentuale di guadagno o di perdita che sono coinvolti. Questo sistema non può essere realizzato con successo da tutti gli operatori, in quanto richiede una certa mentalità e attitudine.

Pertanto, spetta al singolo operatore giudicare se il sistema CFD potrebbe essere adatto per il suo stile di negoziazione, prima ancora di iniziare a pensare come poter fare. Una certa cautela a questo riguardo è necessaria, inoltre il commerciante dovrebbe prendere in considerazione non solo gli aspetti positivi, ma anche gli aspetti negativi.

In questo sistema, il trader può fare profitti attraverso due tipi di posizioni, ovvero l’acquisto di una moneta particolare quando il suo valore è destinato ad aumentare, la vendita di una determinata valuta quando il suo valore dovrebbe scendere. Uno dei principali vantaggi di questo sistema è che il trader non è interessato all’aumento percentuale del valore della moneta, ma deve solo valutare se il prezzo possa mostrare dei segnali che possano farlo andare di al di sotto del prezzo contrattuale.

Differenza tra Investimento e Speculazione

Sai qual è la differenza tra speculazione in Borsa e pianificazione del tuo futuro finanziario?

Giorno dopo giorno non ce ne accorgiamo, ma il potere d’acquisto dei nostri soldi stà diminuendo in maniera notevole. Il vecchio milione di lire che non molto tempo fà costituiva una mensilità dello stipendio medio della popolazione italiana, oggi ha perso circa il 50% del suo valore d’acquisto.

Quanto potranno valere le tue 1.000 euro fra cinque o dieci anni?

Per un attimo, tenta di proiettarti nel futuro fra cinque o dieci anni e prova a pensare che le tue 1.000 euro avranno lo stesso potere d’acquisto che oggi hanno 500 euro. Ora, prova ancora ad immaginare che il tuo conto in banca, accumulato in tanti anni di sacrifici, sia rimasto sempre uguale, ma non possa più permetterti di ottenere ciò che prima potevi acquistare con gli stessi soldi.

Come ti senti?

La Borsa non è solo speculazione finalizzata a guadagnare quanti più soldi possibili. Spesso è un valido strumento per integrare le proprie finanze personali.

Pensa ad esempio ai fondi pensione, che proprio grazie alla Borsa si pongono l’obiettivo di integrare la tua pensione con una somma di denaro aggiuntiva ottenuta dall’investimento in Borsa delle somme pagate per molti anni.

Cosa succederà se oggi non dedicherai qualche ora della tua vita alla pianificazione finanziaria del tuo futuro?

Pian piano inizi a capire quanto sia importante per te sapere:

Cos’è la Borsa;
Come funziona;
Come riconoscere i prezzi bassi dai prezzi alti.
Investiresti i tuoi risparmi quando i prezzi sono alti?

.

Conclusioni

La Borsa è uno strumento importante che se usato nella maniera giusta può permetterti di avere:

Un futuro finanziario migliore;
Un aumento di valore dei tuoi risparmi nel tempo;
Una maggiore sicurezza e tranquillità economica della tua famiglia.
Al tempo stesso, una cattiva informazione associata all’ignoranza dei concetti base che regolano i mercati borsistici e gli investimenti potranno condurti a:

Perdite consistenti dei risparmi;
Perdita della tranquillità economica e sicurezza finanziaria della tua famiglia;
Mancata pianificazione economica in base alle proprie esigenze personali;
Acquisto di prodotti “truffa”.
Non ti resta che affrettarti ed apprendere questi concetti fondamentali per il tuo futuro. Inizierò a svelarti in questo sito diverse soluzioni.

Analisi Tecnica – In Cosa Consiste

L’Analisi Tecnica di Borsa è una metodologia che viene sfruttata per “prevedere” l’andamento futuro dei prezzi di Borsa attraverso lo studio dei grafici; I grafici di Borsa rappresentano l’evoluzione storica delle quotazioni, cioè l’andamento che i prezzi hanno avuto nel corso del tempo.

Le origini dell’Analisi Tecnica risalgono al 1980 circa quando Charles Dow ideatore dei primi indici di Borsa effettuò alcuni studi sui grafici che appunto rappresentavano il percorso che i prezzi di Borsa avevano tracciato nel tempo.

Devi sapere che queste tecniche sono arrivate in Europa circa venti anni dopo.

Come funziona l’Analisi Tecnica di Borsa?
Osservando, analizzando e studiando l’andamento che i prezzi di Borsa hanno assunto in passato, a volte, è possibile individuare specifici movimenti che si reiterano nel tempo; Talvolta si ripetono sotto forma di oscillazioni, altre volte è facile notare picchi di prezzo che si replicano con costanza verso l’alto o verso il basso, a volte invece è possibile rilevare l’alternarsi di fasi in cui i prezzi di Borsa si fermano all’interno di fasce di prezzo senza accennare alcun movimento (verso il basso o verso l’alto) a fasi i cui i prezzi esplodono letteralmente sempre verso il basso o verso l’alto.

Altri studiosi dell’Analisi Tecnica di Borsa come il ragionier Elliot hanno invece considerato e rilevato che il movimento del prezzo delle azioni di Borsa si alterna in maniera ciclica modellando delle onde al ribasso o al rialzo (argomento a cui dedicheremo un articolo).

A cosa serve l’Analisi Tecnica di Borsa e quali sono i vantaggi?

L’elementarità di questa metodologia consente in pochissimo tempo di “anticipare” (non con certezza) ma con abbondante probabilità il fatto che “dopo un temporale uscirà sicuramente il sole”.

L’Analisi Tecnica è una metodologia probabilistica che cerca di dare una risposta alla seguente domanda: “Quante volte su un titolo di Borsa (Indice o altro strumento finanziario) dopo che si è constatato il verificarsi dell’evento x si è poi verificato anche l’evento y?”.

Per rendere l’idea: “E’ vero che sul titolo di Borsa della società quotata Previsioni Meteo S.p.a. ogni volta che si verifica un temporale successivamente compare il Sole?”; Se questo è vero, allora ci basterà capire quando il temporale sta’ per finire per ipotizzare che presto uscirà il sole.

Quali sono i vantaggi dell’Analisi Tecnica?
Uno dei vantaggi più importanti è quello di riuscire a comprendere in pochissimo tempo la situazione momentanea di un determinato titolo di Borsa (Indice o qualsiasi altro strumento finanziario rappresentabile graficamente).

Pensa, se tu potessi riuscire a capire in maniera chiara quando sta’ per esplodere un temporale (perché in passato ne hai studiato i sintomi e le caratteristiche), sarai in grado di stabilire, prevenire ed optare per una scelta protettiva come ad esempio quella di munirti di un ombrello; Questo ti salverebbe dall’intemperia e dalla distruzione che il temporale porterà sicuramente sui tuoi guadagni.

L’Analisi Tecnica a differenza degli altri tipi di analisi di Borsa come ad esempio l’Analisi Fondamentale (analisi dei bilanci delle società quotate), si occupa di studiare ogni minima oscillazione dei prezzi attraverso lo studio grafico, determinando che con maggiore probabilità al verificarsi dell’evento x seguirà l’evento y; Quindi, se riesci ad individuare l’evento x potrai valutare l’opportunità di sfruttare il guadagno derivante dal fatto di aver anticipato il verificarsi dell’evento y.