Come Negoziare Valute con le Opzioni Binarie

In passato, il trading di opzioni binarie era riservato soprattutto alle istituzioni. Solo in seguito è stato reso disponibile per i trader professionali e il mercato della vendita al dettaglio. Oggi, i trader privati possono anch’essi approfittare delle opzioni bancarie per negoziare sul Forex.

Quale tipo di opzioni binarie occorre utilizzare per negoziare le valute?
Le principali opzioni binarie utilizzate sul Forex sono le opzioni “all or nothing”. Queste opzioni consentono di garantire all’investitore un beneficio fissato in anticipo se viene rispettata una condizione. Con il termine “binario” s’intende il fatto che una parte dell’opzione si trova “in the money” e l’altra “out of the money” (ovvero “dentro il denaro” e “fuori dal denaro”). Benché le opzioni binarie esistano relative a numerose valute e indici di borsa, le valute binarie sono accessibili solo dal mercato di libera vendita.

Tuttavia, troviamo diversi tipi di opzioni binarie che consentono di negoziare sul mercato dei cambi. Troviamo, in particolare, delle opzioni binarie “high” e “low” così come delle opzioni “range” e “one touch”.

Le opzioni binarie più accessibili sul Forex sono le opzioni “above” e “below”. Consentono di speculare su un importo in valute e non su una taglia di lotto per quanto concerne la direzione che prenderà la tendenza del cross scelto. Il tempo impiegato per il raggiungimento dei criteri predefiniti è spesso di appena qualche ora, il che consente dei guadagni piuttosto rapidi, tuttavia, alcune opzioni durano di più, arrivando addirittura a durare qualche mese. È importante notare che nel quadro del trading di opzioni binarie sul Forex, le opzioni “above” e “below” sono chiamate rispettivamente “opzione call” e “opzione put”.

Perché è così interessante negoziare le valute con le opzioni binarie?
Le opzioni binarie sono un nuovo modo di negoziare sul mercato valutario. Ciò che le rende così interessanti per i trader privati è che l’investitore percepisce un beneficio fissato in anticipo se il mercato dei cambi raggiunge determinati criteri precedentemente definiti dal contratto relativo all’opzione sottoscritta. È il tipo di opzione (range, one touch, above o below) che determina tali criteri.

Ma un’altra peculiarità delle opzioni bancarie le rende uno strumento di trading perfetto per le valute. Il Forex è un mercato molto volatile, il che vuol dire che le tendenze a lungo termine sono scandite da numerose tendenze intermedie al rialzo e al ribasso. Dove il trading tradizionale non consente di fare guadagni se non quando i corsi aumentano, le opzioni binarie offrono la possibilità di speculare al ribasso.

Di conseguenza, è più facile per voi trovare ogni giorno delle coppie di valute interessanti e guadagnare soldi quando quelle che preferite sono in calo, così come quando sono in aumento.

Quale somma si consiglia di investire per negoziare le valute con opzioni binarie?
Dovrete contare un apporto minimo di $100 per cominciare a negoziare le opzioni binarie sul Forex. Potete chiaramente decidere da soli la somma da investire, ma il vostro primo deposito deve in ogni caso essere importante per consentirvi di sfruttare un bonus interessante. In questo modo, potrete altresì sfruttare più opzioni moltiplicando le coppie di valute trattate.

Per concludere, il trading di opzioni bancarie sulle valute è sicuramente uno dei modi migliori per debuttare sul Forex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *