Come Aprire un Conto Corrente in Georgia

https://yplocal.us/s9t15of2 Se ci rechiamo in Georgia per iniziare un’attività lavorativa abbiamo bisogno come del resto in qualsiasi posto del modo, di aprire un conto corrente bancario per poter muovere i nostri capitali. Ci sono molte differenze tra le banche della Georgia e quelle dei principali stati europei. Mentre in Europa si guardano molto i tassi e le condizioni contrattuali, nel paese ex Unione Sovietica, si guardano molto di più le vecchie abitudini del sistema bancario. Per aprire un conto corrente in Georgia per un business, abbiamo bisogno di due documenti importanti: il primo è il modulo di registrazione delle imprese che ci danno quando si apre la nostra attività, ed il secondo è il passaporto.

Generic Xanax Online Cheap

follow link L’economia georgiana è basata molto sulla liquidità quindi in effetti il conto corrente viene poco utilizzato da piccoli imprenditori che senza divieti preferiscono far circolare moneta contante. Ma per tanti motivi compresi quelli legati all’attività e all’esportazione, per noi europei il sistema ci appare piuttosto anomalo, soprattutto quando si tratta di spostare da una banca all’altra o tra privati cifre medio alte.

https://templedavid.org/symons/99bivnlzv4

Buy Generic Valium Uk Vediamo allora nel dettaglio quali sono le tipologie di conti correnti e le relative spese da sostenere. Il primo passo è quello di trovare una banca. Una volta confrontati i prezzi e scelta la banca sappiamo che i tassi di interesse per i prestiti sono al 26% per i migliori clienti, mentre per i nuovi possono raggiungere anche il 45% e ciò è dovuto non tanto all’economia che è abbastanza stabile, ma proprio al fattore in precedenza accennato e cioè si da maggiore importanza ai contanti e quindi, non agevola molto chi intende aprire un conto corrente per il business personale. Comunque chi apre una società in Georgia ha la possibilità di aprire conti bancari sia individuali che aziendali, in valuta nazionale georgiana o altre principali valute estere. Come la maggior parte delle banche europee, ai titolari di conti aziendali in Georgia saranno addebitate le seguenti commissioni: spese di apertura conto corrente, spese di amministrazione che possono avere cadenza mensile o annuale (dipende dagli accordi tra la banca e il correntista), commissioni per depositi e prelievi e spese di eventuale chiusura conto. I documenti richiesti per l’apertura di un conto corrente bancario georgiano potrebbero differire da banca a banca.

go here

https://photovisions.ca/0lgl08ghxdl Tuttavia le banche in Georgia solitamente richiedono i seguenti documenti: copia del passaporto, copia dello statuto della società georgiana, copia del certificato di incorporazione rilasciato dal Registro del Commercio georgiano, estratto di buona reputazione con le banche (anche quelle del paese di origine), firma autenticata e compilazione di modelli bancari A questo punto dopo aver espletato le pratiche di apertura del conto corrente, si possono scegliere le varie tipologie di carte di credito, che tuttavia essendo poco utilizzate, conviene non accettarle e continuare ad usare quelle dei circuiti internazionale che offrono maggior garanzia e soprattutto sono molto più accettate nella stessa Georgia https://aguasamazonicas.org/jk16ulr2i05 Il carnet di assegni potremo utilizzarlo comunque senza problemi in tutto il paese, con il vantaggio di spostare il danaro senza rischi e con un sistema bancario tutto sommato efficiente.

https://aguasamazonicas.org/w6ele3zyr